Realizzazione di uno studio volto all’identificazione, analisi e trasferimento di buone prassi in materia di non discriminazione nello specifico ambito dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere


Descrizione

La prima parte della ricerca, dedicata all’analisi del contesto, focalizza preliminarmente l’attenzione sugli aspetti socio-culturali e psico-antropologici collegati alla nascita dei processi di discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere. Passa quindi ad approfondire i vari ambiti nei quali si rinviene la suddetta discriminazione quali quello famigliare, sociale, lavorativo, scolastico, abitativo e sanitario. La seconda parte della ricerca realizza, sul territorio nazionale, una mappatura delle buone prassi, ovvero delle esperienze progettuali e azioni positive attivate dalle Pubbliche Amministrazioni a livello locale con l’obiettivo di superare le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. La ricerca coinvolge i livelli locali di governo: Regioni, Province e Comuni. Infine, la ricerca affronta la questione della replicabilità delle buone prassi nelle ROC, soffermandosi sulla replicabilità per i diversi settori. Analizza i metodi di Capacity Building e fornisce proposte su mediazione e conciliazione.

Autore/Autrice (individuale o ente)

Avvocatura per i diritti LGBTI / Rete Lenford

Finanziatori/partner

La ricerca è stata commissionata e finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento pari opportunità, a valere su PON “Governance e Azioni di Sistema” – Obiettivo Convergenza – Asse pari opportunità e non discriminazione FSE 2007-2013

Data di realizzazione
20 novembre 2009
Luogo di svolgimento
La ricerca è stata condotta su tutto il territorio nazionale con particolare focus sulle ROC, Sicilia, Calabria, Puglia, Campania.
Obiettivi

Lo studio realizza un’indagine volta all’identificazione e all’analisi di buone prassi in materia di non discriminazione nell’ambito dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere nonché alla valutazione della loro replicabilità nelle Regioni dell’Obiettivo Convergenza.

Metodologia

La ricerca è strutturata in tre parti, dedicate rispettivamente all’analisi del contesto, alla mappatura e analisi delle buone prassi e norme in materia di non discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere sul territorio nazionale, infine, alla formulazione di ipotesi di replicabilità, di politiche e di proposte operative.

Tag
Diritti, Discriminazione, Orientamento sessuale
Percorsi di lettura associati
pubblica amministrazione e volontariato
Tipologia di documento
Percorsi di lettura associati
pubblica amministrazione e volontariato,
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Se non accetti i cookies alcuni contenuti potrebbero non essere visibili. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi